Giorgio Porri Fotografo

 

La scelta della data delle nozze è sempre il passo più difficile. Trovare un giorno che riesca a conciliare cerimonia e ricevimento non è sempre un gioco da ragazzi soprattutto se decidete di sposarsi durante la bella stagione baciati dal sole, periodo molto richiesto per le cerimonie.  Sapevate che nella tradizione popolare ad ogni mese e ad ogni giorno della settimana corrisponde una credenza o superstizione?
Sinceramente parlando neanche io, ma googlando mi sono imbattuto in alcuni siti e blog di matrimonio che riportavano questa notizia. Per questo ho deciso di condividere con voi questa mia scoperta.

LA TRADIZIONE DEI GIORNI DELLA SETTIMANA

Lunedì: E’ il giorno dedicato alla luna. Legata al ciclo femminile e alla fertilità, sposarsi in questo giorno è sicuramente di buon auspicio e assicura benessere alla coppia.
Martedì: Sposarsi in questo giorno porterebbe ricchezza sicura, anche se un vecchio detto lo sconsiglia.
Mercoledì: E’ propizio e pieno di fortuna. Un giorno così non si dovreste farvelo scappare.
Giovedì: Si dice che reca dispiaceri alla sposa. Legato a Giove, il donnaiolo tra gli dei; si pensa che sposandosi in questo giorno l’influenza libertina del grande Zeus si rispecchierebbe nel proprio marito. Meglio evitare!
Venerdì: Porta disgrazia. Credenza collegata alla tradizione cristiana che dedica a questo giorno penitenza e digiuno. Mentre per i norvegesi il venerdì è un giorno benevolo in quanto sotto la protezione di Venere, dea della bellezza e dell’amore.
Sabato: la superstizione popolare lo vuole come Giorno sfortunato, anche se molte coppie ormai lo scelgono per sposarsi.

Domenica: è il giorno del Signore quindi ideale per convolare a nozze, soprattutto per le coppie molto credenti e attenti alle tradizioni.

 

LA TRADIZIONE DEI MESI

Gennaio: Mese di fedeltà e affetto.
Febbraio: E’ il mese dell’amore e degli accoppiamenti.
Marzo: “Pazzerello guarda il sole e prendi l’ombrello”recita una filastrocca e come per il tempo variabile anche per le emozioni promette gioie e pene.
Aprile: dal latino “aperire”(aprire) è il mese delle fioritura. rispecchia gioia e affetto.
Maggio: Un detto siciliano cita: “La sposa maiulina nun godi la curtina”, ovvero la sposa di maggio non si gode a lungo il matrimonio per questo i superstiziosi lo sconsigliano.
Giugno: Mese dedicato alla dea Giunone, divinità del matrimonio e del parto, augura agli sposi amore e tanta fortuna, di viaggiare molto per terra e per mare.
Luglio: Mese in cui si fatica di più nei campi, si pensa che sposarsi in questo mese annunci fatiche e lavoro per guadagnarsi la vita.
Agosto: Assicura una vita di coppia ricca di cambiamenti
Settembre: Coprirà gli sposi di ricchezza e allegria
Ottobre: Amore senza ricchezza (due cuori e una capanna in sintesi)
Novembre: Porta gioia e felicità
Dicembre: Assicura alla coppia amore eterno

 

ATTENZIONE!!!

Se credi veramente nella tradizione e nei rituali allora ti consiglio di celebrare le nozze prima del tramonto e non nella settimana che vi è la Luna Calante

m

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Fusce neque purus, eleifend vel sollicitudin ut.

Instagram

@ My_wedding_day

Follow Us

Solene@qodeinteractive.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. <a href="https://www.giorgioporri.it/privacy-policy/">Privacy Policy</a> maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi